WAN – Le fiamme nere della Svezia


WAN – “Gammal är äldst”
• (2019 – Carnal Records) •

Dopo tre indiscutibili full-length e con ormai otto anni di esperienza alle spalle, la black metal band svedese WAN tira fuori un altro rovente EP, forgiato dai quattro elementi demoniaci nei più profondi meandri dell’inferno: “Gammal är äldst”! La band si è già affermata nell’oscuro underground con lavori come “Enjoy the Filth” e “Wolves of the North”, nonché album di debutto per i nostri blackster, con il quale hanno dato il via ad una catena di pezzi che rimarranno incastonati nel muro dei ricordi più intensi del black. Dunque la band svedese apre di nuovo le porte degli inferi, cavalcando su suoni di un black metal purissimo che ricorda i primi Bathory, Celtic Frost e Darkthrone, tenendo per mano il loro nuovo ultimo successo! Un EP per nulla male che tende a far riemergere i ricordi dei vecchi affezionati al genere, che non potranno fare a meno di rimembrare le vecchie serate scandinave, con una track iniziale come “Gammal är äldst”: un pezzo rievocativo, invidiabile da chi prova a riesumare le vecchie radici riproponendolo in musica ma senza successo; un cancello interessante quello proposto dai WAN, che attraversiamo penetrando tra le fiamme infernali di “Out of your League”: cosa dire? Qui le venature degli ultimi lavori della coppia Nocturno Culto/Fenriz sembrano emergere, spingendo tanta di quella adrenalina e componendo una miscela intrigante che provoca un dolce senso di nostalgia, prima ancora che i primi riff di “Fistful of Metal” mettano a tacere questi leggiadri sensi, aprendosi in maniera esemplare con una magnifica struttura sonora, degna dei veri puristi della scena; leggeri cambi di tempo non lasciano spazio ad un pezzo monotono, regalando più colpi di scena e donando maggiore intensità alla traccia, il cuore pulsante del disco! “Strong as a Bear” si cimenta in sonorità lievemente più morbide, ma attenzione, è quello che vogliono far credere i WAN, dato che in pochi secondi i quattro elementi della band portano il chaos totale, provocando una serie di raffiche sonore in stile Carpathian Forest, con alti e bassi estremamente coordinati. Questo percorso rievocativo si chiude con l’ardente “Till Maskarna Slängd”, creando un vortice magnetico nel quale finiscono le memorie degli ascoltatori, riempiendo così un sacco straripante di buoni ricordi, dal quale la band prenderà ispirazione per continuare la loro carriera in maniera perfettamente lineare ai nostri gusti; sono sicuro che il metodo sia questo, dato che fino a questo momento non è riuscita a deluderci!

VOTO: 8/10

Tracklist:

  1. Gammal är äldst
  2. Out of your League
  3. Fistful of Metal
  4. Strong as a Bear
  5. Till Maskarna Slängd

WAN lineup:

  • Isengrim – Guitars
  • Tsjud – Vocals
  • Draeg – Drums
  • Skoll – Bass