SANGREAL – Sacred Epic Metal


SANGREAL – “Sangreal”
• (2019, Undeground Symphony Records) •

La novità Sangreal viene definita come un progetto internazionale di Sacred Epic Metal che vuole unire l’Epic Metal alle Antiche e Sacre Scritture, temi storici, religiosi, esoterici. Un viaggio epico tra leggenda e storia, nato da un’idea del chitarrista Jahn Carlini (Great Master), e supportato da una band che vede tra le proprie fila anche Gabriele Grilli dietro al microfono (ex-Doomsword, ex-Fury N’ Grace), Alessandro Battini (Dark Horizon, Ghost City) alle tastiere, Francesco Russo (ex-Shadows Of Steel, Hungry Daze) alla chitarra, il bassista cipriota Paris Lambrou (ex-Arrayan Path, Astronomikon) ed il polistrumentista finlandese Matti Auerkallio (Ultimatium, Katra) alla batteria. Per concludere la parte tecnica, Sangreal è mixato da Daniele Mandelli (Dark Horizon, Adramelch, Forgotten Tomb) e masterizzato da Simone Mularoni, certamente una garanzia di qualità del suono in tutte le sue più vivide sfumature.
Detto dell’approccio testuale che narra delle storie del passato o ispirate a leggende e sacre scritture, e quindi analitico e non concentrato sull’aspetto di “fede”, la musica cerca di dare un degno accompagnamento a queste vicende epiche e misteriose, attraverso un heavy metal cadenzato che attinge certamente dagli ultimi Iron Maiden più progressivi, con un pizzico di influenze a là Doomsword e Candlemass, per un risultato drammatico, evocativo e bisognoso certamente di più ascolti per essere goduto e compreso al meglio. La voce ispirata di Gabriele Cirilli ci riporta al Bruce Dickinson degli ultimi anni, inserita in un labirinto di suggestioni musicali elettriche, acustiche e sempre ben costruite e che fanno trasparire in modo netto la grande sapienza ed esperienza dell’intera band e del suo mastermind Carlini.
E così veniamo immersi nelle atmosfere di perdizione di “Anime Prave”, dove l’italiano antico si sposa alla perfezione con il contenuto ispirato all’immortale Dante, oppure all’epicità pura e dura di “The Quest of The Holy Grail”, che sfocia in un ritornello davvero incisivo e ficcante. Il lamento acustico e toccante di “Arise Today” chiude un lavoro che ha diverse qualità interessanti da offrire e che merita di non finire nella polvere dei dischi dimenticati troppo in fretta. I Sangreal sono qui per restare.

VOTO 8/10

Tracklist: 

  1. Samarithan
  2. The prophet
  3. Anime Prave
  4. Ring of Shelomoh
  5. Vision and Life
  6. Martyr
  7. I am that I am
  8. The Quest of the Holy Grail
  9. Arise today

Sangreal line up:

  • Gabriele Grilli – Vocals
  • Jahn Carlini – Guitars
  • Francesco Russo – Guitars
  • Alessandro Battini – Keyboards
  • Paris Lambrou – Bass
  • Matti Auerkallio – Drums