MEADOWS END – modern metal di classe


M
EADOWS END The Grand Antiquation
• (2019, Black Lion Records) •

La scena metal svedese non si ferma mai e continua a produrre gruppi interessanti: i Meadows End sono uno di questi. Si trovano già al loro quarto disco, intitolato “The Grand Antiquation” che a breve sarà pubblicato da Black Lion Records, successore di “Sojourn” del 2016. Abbiamo in mano un album con delle particolarità, soprattutto a livello delle composizioni, dove vari tipi di suono si combinano tra loro. L’esperienza che il quintetto ha acquisito in 20 anni di carriera è più che evidente, con “The Grand Antiquation” hanno creato della musica per tutti i gusti. Gli otto brani presentati in questo nuovo album sviluppano un’atmosfera che da melodica e sinfonica può diventare oscura e brutale, con inserti di death e thrash metal di vecchia scuola. La produzione è di alto livello, la musica è professionale, i growl death di Johan Brandberg contribuiscono alla qualità dell’album in una maniera decisamente importante e l’ambiente non è mai lo stesso. I musicisti dimostrano professionalità e maturità e il primo video uscito per “Non-Dreaming Eye” è la prova di tutto questo. Una canzone interessante, con ospite di eccezione Tommy ReinXeed dei Sabaton, è “Devilution”. Sarebbe difficile comunque distinguere un brano dall’altro, perché sono ben legati tra loro ed il risultato è questo disco di melodic death metal che rappresenta un esempio su come una band dovrebbe comportarsi nel corso della propria carriera. L’obiettivo è cercare sempre di migliorare, maturare, ampliare i propri orizzonti e rivolgersi ad un pubblico sempre più vasto, a fan di ogni sfaccettatura dell’heavy metal, anche se in ultima analisi, ad un primo ascolto, questo lavoro può sembrare non così facilmente fruibile. Ampiamente promossi.

VOTO: 7,5/10

Tracklist:

  1. Devilution
  2. Storm Of Perdition
  3. Svept i Sorgepläd
  4. Night’s Bane
  5. Non-Dreaming Eye
  6. Her Last Sigh Goodbye
  7. The Insignificance Of Man
  8. I Stilla Vemod Vandra

MEADOWS END lineup:

  • Mats Helli – Bass
  • Jan Dahlberg – Guitars
  • Robin Mattsson – Keyboards
  • Johan Brandberg – Vocals
  • Daniel Tiger – Drums