Grim: tra zombies e humor nero

grim-masturbating-zombie-cd
GRIM – “Masturbating Zombie”
• (2011 – Self Released) • 

 

Una copertina sfacciata e volutamente shockante presenta al meglio questo trio. I Grim sono una band nostrana attiva dal 2008, che uniscono la loro passione per il mondo horror e sci-fi a un metal piuttosto diretto ed essenziale, dodici tracce (comprensive di un intro) senza molti fronzoli, ma dotate di un buon impatto. Oscuri e ruvidi i Grim sanno strutturare in maniera semplice, ma efficace i loro brani azzeccando spesso dei ritornelli ad effetto, in bilico tra un classico metal a stelle e strisce anni ’80 (Lizzy Borden, Wasp, Twisted Sister) e sonorità di un più recente hard rock/metal scandinavo (Sister, Hardcore Superstar, Lordi).
Musicalmente parlando i tre fanno un buon lavoro eseguendo il loro compito senza sbavature e dando il meglio di se proprio quando scuriscono il loro sound con piccoli accorgimenti in fase di arrangiamento, che richiamano in qualche maniera proprio a quel mondo horror/sci-fi a loro tanto caro. Alla lunga proprio questo potrebbe essere il loro asso nella manica, in quanto il loro riffing, altrimenti piuttosto spartano, rischia di annoiare l’ascoltatore.
Un gruppo che quindi sforna ottimi ritornelli (con efficacissimi cori da stadio) e che potrà sicuramente dare molto di più in futuro, sfruttando e affinando al meglio le capacità di cui è già in possesso.
Sicuramente da seguire in futuro in attesa di un nuovo full lenght (anche perché in effetti “Masturbating Zombie” è datato 2011).

VOTO: 6/10

Tracklist: 

  1. Nightmare Castle
  2. My Black Widow
  3. Society
  4. Venomous
  5. Premature Burial
  6. Cutting
  7. Breathless
  8. Painful
  9. Inferno
  10. It’s Better To Be Buried
  11. The Dead Are After Me
  12. Beverly Hells

GRIM lineup:

  • Alex Grim – Guitars/Vocals
  • Rob Graves – Bass
  • Mastif Mark – Drums

.