Exiled On Earth: complicati, ma con gusto

exiled-ph
EXILED ON EARTH – “Forces Of Denial”
• (2016 – Punishment 18) •  

 

Un cammino travagliato quello di “Forces Of Denial”, registrato nel luglio/agosto 2014, vede la luce solo due anni dopo, sotto l’egida della Punishment 18 Records. Senz’altro e per fortuna è valso la pena di aspettare, in quanto questo lavoro è sicuramente degno di tutta la nostra attenzione.
Attivi da circa tre lustri sotto questo monicker, gli Exiled On Earth giungono con FOD al loro secondo full lenght, fatto dovuto probabilmente in primis ai molteplici impegni del mastermind Tiziano Marcozzi e di Piero Arioni (batteria) con gli attivissimi Rosae Crucis e in secondo luogo alla composizione piuttosto complessa e a tratti cervellotica dei brani. Un gruppo insomma che preferisce la qualità alla quantità.
Tornando alle strutture complesse dei brani, esclusa forse la title track che si muove su sentieri più diretti (ma in fin dei conti neanche tanto), da questo cd emerge immediatamente una stesura delle canzoni, che esula spesso dalla tipica forma “strofa, ritornello, strofa, ritornello”, in favore di un guitar playing e di strutture ritmiche piuttosto varie e intricate, ci troviamo in territori techno thrash, venato di influenze derivate da quel death progressivo in voga nei primi anni novanta (Death e Cynic su tutti). A livello vocale gli Exiled On Earth si muovono invece in ambiti leggermente più canonici assimilabili a un rabbioso power metal di matrice U.S.A.
Tanta carne al fuoco quindi, un lavoro di non facile assimilazione per chi è abituato a musica più immediata, che merita sicuramente ripetuti ascolti per essere apprezzato a fondo, mentre fan di Megadeth, Control Denied, Iced Earth e dei già citati Death non dovrebbero rimanere delusi.
Soluzioni armoniche impreviste, ottimi intrecci di chitarre, assoli al fulmicotone e ritmiche mai banali si susseguono durante tutto “Forces Of Denial” , creando una costante, ma piacevole tensione nell’ascoltatore. Qualche piccolo attenzione invece gli Exiled On Earth la potranno dare in futuro alle clean vocals, che benché gradevoli mostrano qualche margine di miglioramento (mio giudizio, perché ripeto non sono affatto male, ndr).
Provate ad ascoltare questi Exiled On Earth, tanto lavoro non dovrebbe andare sprecato.

VOTO: 7/10

Tracklist: 

  1. Forces Of Denial
  2. The Glory And The Lie
  3. Hypnotic Persecutions
  4. The Mangler
  5. Vortex Of Deception
  6. Underground Intelligence
  7. Into The Serpent’s Nest
  8. Lifting The Veil

EXILED ON EARTH lineup:

  • Tiziano Marcozzi – Vocals/Guitars
  • Alfredo Gargaro – Guitars
  • Gino Palombi– Bass
  • Piero Arioni – Drums

.