Death Is Liberty: emozioni dal nord

death-is-liberty-cd-cover
DEATH IS LIBERTY – “A Statement Darkness”
• (2016 – Concorde Music Company) • 

 

Decisamente particolari questi Death Is Liberty, un gruppo che non si pone confini e non ha paura di sperimentare.
Presentati dalla loro label come “prog-metal-alternative-quartet”, la band finlandese si immette sul mercato con questo “Astatement Darkness”, che a breve sarà disponibile in formato cd e digital download.
Crepuscolari, a tratti intimisti, i DIL si esprimono con sicurezza dimostrandosi strumentisti valenti, senza eccedere in particolari virtuosismi, ma proponendo un prodotto comunque complesso.
Dalla iniziale “To The End” si inizia a comprendere il particolarissimo mondo dei ragazzi finlandesi, in bilico tra progressive seventies, echi dei più recenti Tool e rari accenni shoegaze. Con il terzo brano “Mrs. Nothing’s Wrong” si giunge a lidi leggermente meno complessi, che a tratti possono ricordare i Faith No More di “The Real Thing”. Incisiva anche la seguente “Hero Of The Day”, specialmente nei chorus, particolarmente azzeccati e nelle sue sezioni strumentali. Con il brano “From Hollow” si uniscono alle sonorità già descritte fino ad ora anche dei lontani echi di Alice In Chains, nelle parti vocali creando una gradevole commistione di sonorità.
Il disco scorre in maniera piacevole, i suoni sono molto curati, nel susseguirsi dei brani i DIL continuano le loro digressioni in più campi, passando con discreta disinvoltura da chitarre con armonizzazioni in stile Maiden, a momenti space rock, accenni di Opeth qua e la, per tornare ogni tanto su percorsi shoegaze.
Ruvidi quanto basta nei loro momenti più heavy, senza perdere di vista mai la componente melodica, chitarre dilatate e solismo lirico (anche se a dire il vero non eccelso) continuano a condire questo gigantesco calderone di influenze musicali.
Qualche incertezza vocale comunque nel corso del lavoro si avverte, facendo risultare il timbro di Teppo Haapasalo piuttosto nasale, ma sono elementi che il combo finlandese potrà e dovrà sicuramente migliorare in futuro.
Si attendono l’esame dal vivo e i prossimi lavori dei Death Is Liberty.

VOTO: 7/10

Tracklist: 

  1. To The End
  2. Quiet Tides
  3. Nothing’s Wrong
  4. Hero Of The Other Way
  5. From Hollow
  6. A Defendant
  7. Calf
  8. Until The Morning Comes
  9. Underdog

DEATH IS LIBERTY lineup:

  • Teppo Haapasalo – Vocals, Guitar
  • Ville Lapio – Guitar
  • Eero Vehaniainen – Bass
  • Eetu Pakkanen – Drums

.