BE THE WOLF – Luna piena su Torino

 BE THE WOLF – “Torino”
• (2021 – Scarlet Records) •

Torino, città ricca di misticismo e simbologia. Proprio al bel capoluogo piemontese, i Be The Wolf dedicano il loro quarto album sulla lunga distanza, “Torino”, un lavoro che sembra voler omaggiare le radici della band, una sorta di ritorno al passato. In questa nuova opera il trio italiano ripercorre i suoi dieci anni di carriera in appena trentacinque minuti di musica, racchiudendo tutti gli elementi tipici dei lavori precedenti, come le melodie pop rock di “Imago”, le tinte blues di “Rouge” e, ancora, l’inclinazione tipicamente hard rock riscontrata in “Empress”.

Ed è proprio questa collettività di elementi che fornisce a “Torino” quel tocco di immediatezza e mordente in più. Anticipato da ben tre singoli (“Sorry Not Sorry”, “Failures”, “Teenage Mutants”), il disco offre, dunque, dieci pezzi freschi e dalla veloce orecchiabilità che, sin dal primo ascolto, catturano facilmente l’ascoltatore. I ritornelli risultano sempre piacevoli, facilmente memorabili in particolar modo nelle sonorità; il sound, inoltre, è variegato, più indirizzato ad un particolare stile di melodic rock non troppo complesso o elaborato, poiché punta principalmente ad essere di impatto, sfruttando la peculiare voce di Federico Mondelli (Frozen Crown, Volturian), molto distante dalle migliaia di altre che popolano il vasto ambiente musicale. L’ascolto, infatti, prosegue scorrevole senza alcuna particolare fatica e ci presenta una band decisamente ‘affamata’ di musica e pronta a stupire il pubblico internazionale con brani inediti strutturati su linee melodiche e caratterizzati da una bella varietà di sfumature, come dimostrato ad esempio nell’iniziale “Undefeated”, dal sapore decisamente funky, “Failures”, singolo dalle tinte hard rock un po’ più aggressive e pungenti o ancora, dalla sperimentale titletrack, brano di appena due minuti che mette in evidenza la voglia della band di cimentarsi anche in lidi inesplorati e forse fuori dagli schemi.

Sostanzialmente con “Torino” Mondelli e soci ci consegnano un buon disco hard rock, molto poliedrico e decisamente interessante grazie ad un tocco in più di ricerca ed innovazione che non guasta mai, utile a rendere i brani più avvincenti e grintosi, fattore questo da non sottovalutare mai, specialmente in un periodo dove la musica, ahimè, tende a ripetere formule ormai già consolidate.

VOTO: 7,5/10

TRACKLIST:

  1. Undefeated
  2. April
  3. Features
  4. Teenage Mutants
  5. Stay Awake
  6. Pretty Little Things
  7. Cinnamon
  8. Torino
  9. Sorry Not Sorry
  10. Dancing Rhinos

Be The Wolf line up:

  • Federico Mondelli – vocals, guitars
  • Marco Verdone – bass
  • Paul Canetti – drums