Nick Menza: l’ex-batterista dei Megadeth muore durante un concerto

Nick Menza, ex-batterista dei Megadeth, diventato famoso per aver inciso con la band thrash metal statunitense importanti album come “Rust In Peace”, nel corso un concerto in un locale di Los Angeles, si è accasciato al suolo ed è poi morto durante il trasporto in ambulanza. Aveva 51 anni.
“Vi prego ditemi che non è vero! Mi sono svegliato alle 4 di notte e ho appreso che Nick Menza è morto”: così l’ex collega di gruppo, il chitarrista e fondatore dei Megadeth Dave Mustaine, ha annunciato con un tweet la triste notizia. Menza è deceduto nella sera del 21 maggio mentre si stava esibendo con il suo gruppo, gli Ohm, sul palco del Baked Potato, locale di Los Angeles, in California.
Marty Friedman, ex chitarrista della band, ha scritto sulla sua pagine Facebook: “Tutti sappiamo che grande e unico batterista fosse Nick Menza. Ma era anche un amico fidato, un compagno di band divertentissimo, e anche un padre affettuoso. Sono triste oltre ogni definizione. Non me l’aspettavo proprio. RIP fratello mio”.