GRETA VAN FLEET: posticipati altri concerti

Gli americani Greta Van Fleet hanno rinviato altri quattro show per consentire al frontman Josh Kiszka di recuperare dalla rottura del timpano. La band ha annullato i concerti in programma questo mese a El Paso, Tucson, Anaheim e Sacramento, poche settimane dopo aver annunciato il rinvio di quelli di Hollywood (Florida), Tampa (Florida), Raleigh (North Carolina), Greenville (South Carolina) e Jacksonville (Florida).

Kiszka inoltre ha pubblicato un video messaggio: “Volevo solo esprimere quanto siano stati belli e di grande ispirazione questi due spettacoli – davvero. Inoltre, purtroppo, sono stati piuttosto dolorosi. L’ultima volta che ho parlato con voi, ho chiesto la vostra comprensione; stavo affrontando la rottura di un timpano. Purtroppo, mentre il timpano continua a guarire, ha continuato a causarmi un forte dolore fisico, che ha reso molto difficile esibirsi.

“Sto lottando con questo problema da una settimana a questa parte e sto cercando di resistere a ogni spettacolo. Sono arrivato al punto in cui penso di aver bisogno di un periodo di tempo per guarire. Sfortunatamente, questo significa riprogrammare gli spettacoli per il resto del mese, il che mi uccide farlo, soprattutto con un preavviso così breve.

“Sono veramente dispiaciuto per tutti i presenti a El Paso, Tucson, Anaheim e Sacramento. Quest’anno è stata un’esperienza estremamente umiliante. Non potrò mai ringraziare abbastanza tutti voi per il vostro sostegno e la vostra comprensione apparentemente infiniti”.

“Ancora una volta, non riesco a esprimere quanto sia difficile prendere questa decisione, davvero. Sono molto, molto grata e apprezzo tutto l’amore e la positività che tutti voi sembrate avere in abbondanza.”

“È una battuta d’arresto davvero scoraggiante. E credo che quando saremo finalmente tutti insieme e festeggeremo con questo spirito, tutto andrà bene”.

I Greta Van Fleet hanno iniziato il loro tour “Dreams In Gold” a marzo di quest’anno per pubblicizzare il loro ultimo album, “The Battle At Garden’s Gate“, pubblicato lo scorso anno con grande successo di classifica e di critica.

Il chitarrista Jake Kiszka ha recentemente dichiarato alla rivista InForum che il prossimo album della band, già in lavorazione, sarà un ulteriore passo avanti dal punto di vista musicale. Spiega inoltre: “Il percorso che abbiamo intrapreso non è stato intenzionale; è un percorso organico a sé stante; il prossimo sarà uno dei dischi più potenti che abbiamo mai fatto“.