UNCLE ACID AND THE DEADBEATS: il ritorno del vintage rock

UNCLE ACID AND THE DEADBEATS + L.A. WITCH
live @ Legend Club, Milano
– domenica 2 dicembre 2018 –

 

 

LIVE REPORT •

In occasione del tour promozionale della release del nuovo e quinto album in studio “Wasteland”, gli Uncle Acid And The Deadbeats approdano al Legend Club di Milano per una infusione nella psichedelia dei nostalgici Seventies, tra riff alla Black Sabbath e voci acide, con contrasti tra episodi luminosi e momenti più oscuri, per una proposta voluttuosa e potente in una serata targata Hub Music Factory. In apertura il trio femminile delle L.A. Witch, band esordiente dell’attuale San Francisco punk e garage rock.

L.A. WITCH
Con un omonimo album d’esordio all’attivo pubblicato nel 2017 per Suicide Squeeze, le L.A. Witch si rivelano essere una piacevole scoperta. Esse portano in scena un sound garage che, mentre prima colpisce per la sua compattezza, i suoi riverberi, le sue atmosfere ipnotiche, alla lunga tedia per il suo eccessivo prelevare dalla scena punk dei The Stooges e da quella grunge dei Nirvana, con intro che strizzano l’occhio alle punte di diamante di questi ultimi. Le L.A. Witch sono sì convincenti e coinvolgenti nei riff e nel drumming psych rock, ma preferiamo attendere una seconda release prima di addentrarci nel loro mondo. Essendo al principio di questo cammino, sia mai che non evolvano con originalità.

L.A. WITCH line-up:

  • Sade Sanchez – Vocals and guitar
  • Irita Pai – Bass
  • Ellie English – Drums
{{title}} {{title}}

foto: Dario De Marco Photography 

_______________________________________

UNCLE ACID AND THE DEADBEATS
È la volta degli Uncle Acid And The Deadbeats di portare il fulcro del vintage rock sul palco del Legend. In breve tempo, la prolifica band di Cambridge si è affermata in prima linea nella scena stoner/psych/doom del Regno Unito, prendendo parte a numerosi festival europei e aprendo concerti per band quali i Black Sabbath nel loro reunion tour del 2013. I live degli Uncle Acid And The Deadbeats sono per pochi eletti. Intimi, energeticamente carichi, ogni strumento è preciso e potente. La voce di Kevin Starrs coopera nel portare scompiglio sopra e sotto al palco grazie a brani tirati e magnetici come “Mind Crawler” da “Mind Control” e “I’ll Cut You Down” da “Blood Lust”. Gli Uncle Acid And The Deadbeats trascinano l’ascoltatore lungo un excursus tutt’altro che lineare: grazie alla loro formazione di fine anni ’60 e inizio anni ‘70 con riff caldi, acidi e settantiani, i britannici incedono ammalianti su di un pubblico attonito per l’immensa qualità che gli stessi Uncle Acid stanno contribuendo a portare nella scena musicale odierna, pur rimanendo un faro in una nicchia (ma, forse, noi preferiamo così). Lo stoner alla base della proposta musicale degli Uncle Acid And The Deadbeats va di pari passo con l’impatto sonoro e visivo che basso e chitarre hanno su di noi. Vorticosi, i nostri ci rimandano a linee vocali e a riff portanti e filler ossessivi per un risultato stupendamente elegante. A mano a mano che la band prosegue incessante con una scaletta che ripercorre la sua intera produzione, l’aria della venue si fa sempre più rarefatta. “Death’s Door”, “13 Candles” e “Melody Lane” sono l’esempio di altri tre momenti ad alto contenuto emotivo della serata in cui non vi sono sbavature, bensì grinta e complicità. Gli Uncle Acid amplificano le nostre percezioni sensoriali. “Le emozioni non hanno prezzo”, dichiarerà qualcuno tra il pubblico a fine show. Dunque, se doveste trovarvi di fronte alla scelta di assistere o meno a un concerto degli Uncle Acid And The Deadbeats, lasciatevi indurre in tentazione. Loro vi proporranno un concentrato di rock classico con volumi assordanti, distorsioni e ricchezza nei dettagli e nelle atmosfere per una musica di qualità che smuoverà tutta l’emozione che avete finto di celare.

Setlist: 

  1. I See Through You
  2. Waiting For Blood
  3. Abraxas
  4. Mind Crawler
  5. Death’s Door
  6. Shockwave City
  7. Crystal Spiders
  8. Dead Eyes London
  9. Pusherman
  10. I’ll Cut You Down
  11. Blood Runner
  12. 13 Candles
  13. Melody Lane
  14. Evil Love
  15. No Return

UNCLE ACID AND THE DEADBEATS line-up: 

  • Kevin Starrs – Vocals, guitar, organ
  • Vaughn Stokes – Guitar, backing vocals
  • Justin Smith – Bass
  • Jon Rice – Drums
{{title}} {{title}}

foto: Dario De Marco Photography