RAGE – il metal… ti mette le ali!

RAGE + SERENITY + SAVAGE MESSIAH
live @ Legend Club, Milano
– venerdì 14 febbraio 2020 –

 

LIVE REPORT •

Un San Valentino di metallo quello di quest’anno al Legend Club, organizzato da Eagle Booking. Il palco del club meneghino ospita un trio di band che sanno come far scatenare il pubblico: gli inglesi Savage Messiah, gli austriaci Serenity e gli ospiti d’onore della serata che non hanno bisogno di troppe presentazioni. I Rage in questo tour portano live l’ultimo album appena uscito “Wings of Rage” che ha catturato l’attenzione della critica e dei fan. Noi di Metalforce vi raccontiamo questo live di metallo duro e puro.

SAVAGE MESSIAH
Mentre i primi arrivati della serata di avvicinano pian piano al palco, i Savage Messiah aprono i live con l’entusiasmo e l’energia che li contraddistingue. I cinque musicisti hanno già una certa gavetta tra live show e album e propongono vari pezzi dall’ultimo lavoro in studio “Demons”, che ha riscosso un certo successo in Europa. Il primo pezzo in scaletta è tratto proprio da quest’ultimo ed è “Virtue Signal” e ci fa entrare subito nel mood della serata e dello stile dei Savage Messiah che si dimostrano affiatati e carichi. Il simpatico frontman Dave Silver riesce ad accattivarsi il pubblico con una discreta conoscenza dell’italiano, coinvolgendo i presenti e facendoli sorridere. Durante “Under No Illusions”, pezzo ruvido e graffiante, un losco figuro mascherato – Marcos dei Rage – irrompe sul palco e imbocca i ragazzi della band con una minestrina, scatenando l’ilarità del pubblico. L’atmosfera torna tagliente con “Hands of Fate”, dove la band mostra l’ottima capacità di combinare tecnica e stile oltre e unire sapientemente riff thrash a quelli più heavy. Chiusura affidata al singolo “Down and Out”, che conclude degnamente un opening act di tutto rispetto.

Setlist:

  1. Virtue Signal
  2. The Bitter Truth
  3. Under No Illusions
  4. Hands Of Fate
  5. Live As One Already Dead
  6. Solar Corona
  7. The Fateful Dark
  8. Hellblazer
  9. Down And Out

Savage Messiah line up:

  • Dave Silver – vocals & guitars
  • Mira Slama – bass
  • Joff Bayley – guitars
  • Charlie Carreton – drums
  • Carlos Alcade De Lema – keyboards
{{title}} {{title}}
foto: Dario De Marco

_______________________________

SERENITY
Entrano in scena gli austriaci Serenity, che propongono un power metal di classico stampo europeo con un tocco sinfonico. Oltre ad una serie di vari tour e dischi all’attivo, i Serenity vantano anche una nuovissima uscita “The Last Knight”, dal quale son tratti molti dei pezzi in scaletta come “My Kingdome Comes” che apre il loro live act. Melodie catchy e cori coinvolgenti sono la formula scelta della combo austriaca, che sembra funzionare per intrattenere il pubblico che man mano si fa crescente. Nota dolente per le basi registrate, che unite ad un sound già abbastanza melodico, fa risultare il tutto un po’ troppo melenso. Nota di merito invece per il brano “Set the World on Fire” che si dimostra una canzone tipicamente power e avvincente. Una performance tutto sommato convincente e che ha saputo raccogliere e riscaldare i presenti sotto il palco, preparando il campo agli attesi Rage.

Setlist:

  1. My Kingdom Comes
  2. Reduced To Nothingness
  3. Iniquity
  4. Set The World On Fire
  5. Souls And Sins
  6. United
  7. Spirit In The Flesh
  8. Legacy
  9. Follow Me
  10. Lionheart

Serenity line up:

  • Georg Neuhauser – vocals
  • Fabio D’Amore – bass, vocals
  • Andreas Schipflinger – drums
  • Chris Hermsdorfer – guitars

 

{{title}} {{title}}
foto: Dario De Marco

_______________________________

RAGE
Arriva quindi il momento degli headliner, ormai attesissimi per questo ritorno sul palco del Legend a due anni dall’ultima volta e con un nuovo album. Il concerto si apre con la medesima canzone che apre l’ultimo disco “True”, seguita dall’ultimo singolo “Chasing the Twilight Zone” ed è già fuoco e fiamme sul palco e tra i presenti. Peavy Wagner e soci risultano come sempre compatti ed sicuri, dimostrando che la formula power trio vince sempre nella sua semplicità. Il live prosegue dinamico mescolando diversi pezzi dell’ultimo lavoro in studio “Wings of Rage”, ad alcuni brani più datati della lunghissima discografia della combo hard&heavy, non mancano infatti pezzi come “Set This World on Fire” e “The Devil strikes again” per la gioia del pubblico che li canta assieme alla band. Non mancano nemmeno momenti più leggeri e di puro intrattenimento come una mini jam raggae improvvisata, che mette in luce il giovane chitarrista Marcos Rodriguez, che oltre ad essere ormai ben inserito nel noto trio, si dimostra anche un ottimo performer in sede di live. Finale esplosivo con i pezzi più classici del gruppo cioè “Don’t fear the Winter” e “Straight to Hell” che sfuma in un particolare medley con brani storici di Dio e dei Maiden con Marcos alla voce – che non a caso fa parte anche del progetto Dio Legacy – entusiasmando ogni presente. I cori continuano nell’encore con l’immancabile “Higher than the Sky”, giusta conclusione di un live show che come sempre è una garanzia per gli irriducibili fan del trio e non solo.

Setlist:

  1. True
  2. Chasing the Twilight Zone
  3. Shadow Out Of Time
  4. The Devil Strikes Back
  5. Until I Die
  6. Set This World On Fire
  7. Wings Of Rage
  8. Heartblood
  9. Season Of The Black
  10. Refuge
  11. Shame On You
  12. Invisible Horizon
  13. Let Them Rip
  14. Don’t Fear The Winter
  15. Straight To Hell
  16. Higher Than The Sky

Rage line up:

  • Peavy Wagner – vocals, bass
  • Marcos Rodriguez – guitars, vocals
  • Vassilios Maniatopoulos drums
{{title}} {{title}}
foto: Dario De Marco