KEE MARCELLO – dalla Scandinavia con amore

KEE MARCELLO + READY OR NOT
live @ Druso, Ranica (BG)
– domenica 14 aprile 2019 –

 

LIVE REPORT •

A distanza di due anni dalla sua ultima esibizione nel nord Italia, tenutasi al Mermaid’s Tavern di Pontecagnano Faiano, l’ex-Europe Kee Marcello (all’anagrafe Kjell Hilding Löfbom), torna per un breve tour per alcuni appuntamenti nel Bel Paese. Ci troviamo al Druso di Ranica (Bergamo) dove, in questa fredda serata di Aprile, ancora una volta avremo l’occasione di poter apprezzare le doti chitarristiche e canore di un musicista che, probabilmente, avrebbe meritato un maggior successo nella sua lunga carriera. Tutto è pronto per farci immergere nell’universo sonoro degli Europe, con le hits più famose che hanno reso celebre il quintetto svedese.

Ready Or Not
Ad aprire la serata ci pensano i Ready Or Not, tribute band degli Europe che, per l’occasione, preparano una setlist particolarmente accurata e che non prevede eventuali cover che siano presenti nel set che di lì a poco sarà presentato da Kee. Quello che più colpisce di questa band è l’impatto stilistico e la grande voglia di distinguersi da tutti quei gruppi che, semplicemente, tentano di emulare in tutto e per tutto la celebre band scandinava. Infatti, i Ready or Not sono uno dei pochi gruppi tribute, tra quelli cui ho avuto modo di ascoltate, che più riproducono fedelmente le sonorità e l’essenza della band capitanata da Joey Tempest. Laddove l’originalità, ovviamente, non è parte integrante del loro bagaglio, i Ready Or Not dimostrano, invece, di possedere ottima conoscenza musicale e di aver studiato a fondo i loro idoli.

Setlist:

  1. Seven Doors Hotel (Europe cover)
  2. On The Loose (Europe cover)
  3. Cherokee (Europe cover)
  4. Open Your Heart (Europe cover)
  5. Ninja (Europe cover)
  6. Rock The Night (Europe cover)
  7. Scream Of Anger (Europe cover)

READY OR NOT lineup:

  • Gianluca Brivio – Vocals
  • Nicola “Billo” Colaci – Guitars
  • Gianmaria Godani – Bass
  • Marco Regazzi – Keyboards
  • Luca Mazzucconi – Drums
{{title}} {{title}}

foto: Raffaele Godi

____________________________

Kee Marcello Band
L’atmosfera in sala si è ben surriscaldata, è giunto il momento di far entrare in scena la magia e la passione di un musicista che, da sempre, è un riferimento storico della scena hard rock classico degli anni ’80: Kee Marcello. Il suo ingresso viene accolto dagli applausi del pubblico, un’ovazione che dimostra tutto l’affetto che i fan nutrono per lui. Ma è tempo che sia la musica a parlare!
In molti, questa sera, sono qui proprio per riascoltare tutte quelle canzoni che hanno segnato un’epoca, tappe fondamentali per la carriera di chitarrista di Kee Marcello, una serata all’insegna dei ricordi ai quali si affiancheranno anche i capitoli più recenti del nuovo corso musicale del guitar hero scandinavo, che darà spazio anche al suo ultimo lavoro di studio “Scaling Up” (ormai pubblicato nel 2016).
Nel corso degli anni, il musicista svedese è riuscito a mantenere una propria personalità proprio per cercare di farsi conoscere dal pubblico non solo per aver militato negli Europe, ma per aver dato vita a delle proprie “creature” creando, così, una una sorta di inconfondibile marchio di fabbrica.
La scaletta, come da tradizione, ripesca alcuni dei grandi classici della discografia degli Europe, come “Let The Good Times Rock”, “Girl From Lebanon”, “Carrie” e ancora “Superstitious” (con il classico intermezzo tratto da “No Woman No Cry” di Bob Marley), eseguite magistralmente grazie alla perizia tecnica degli strumentisti che accompagnano Kee, apprezzati e conosciuti musicisti del panorama italiano. Troviamo, infatti, alle tastiere Alessio Contorni, al basso Marco Polizzi e alla batteria Daniele Michelacci, tre performers che fanno supporto all’estro e alla fantasia chitarristica del nostro Kee.
Il tempo passa piacevolmente, inebriati da quelle sonorità che hanno fatto da colonna sonora nella vita di molti dei presenti, e non ci si accorge di essere quasi giunti alla conclusione di questa serata intensa, ed ecco arrivare la mitica ed immortale “The Final Countdown”, che infiamma letteralmente tutto il pubblico che, con vigoroso entusiasmo, si unisce in un unico coro per cantare a squarciagola tutto il brano dalla prima all’ultima nota.
Il carisma, la forza, la grinta che Kee esprime con la sua sei corde quando sale su un palco, hanno dato vita ad una serata indimenticabile che ci auguriamo si possa rivivere al più presto possibile, con lo stesso trasporto con cui abbiamo seguito questa serata di grande musica.
Il ringraziamento finale va al Druso per aver portato davanti ai nostri occhi un musicista del calibro di Kee Marcello, rocker purosangue e musicista di valore.

Setlist:

  1. Ready Or Not (Europe song)
  2. Let The Good Times Rock (Europe song)
  3. Scaling Up
  4. More Than Meets The Eye (Europe song)
  5. Fix Me
  6. Don’t Miss You Much
  7. Girl From Lebanon (Europe song)
  8. Flight Of The Bumblebee (Nikolai Rimsky-Korsakov cover)
  9. Carrie (Europe song)
  10. Sign Of The Times (Europe song)
  11. Amazing Grace (John Newton cover)
  12. Tower’s Calling (Europe song)
  13. Just The Beginning (Europe song)
  14. Superstitious (Europe song)
  15. The Final Countdown (Europe song)

KEE MARCELLO lineup: 

  • Kee Marcello – Lead Vocal, Guitar
  • Marco Polizzi – bass
  • Alessio Contorni – keyboards
  • Daniele Michelacci – drums
{{title}} {{title}}

foto: Raffaele Godi