FUROR GALLICO – soffiano i venti di Imbolc al Legend

FUROR GALLICO + ULVEDHARR
live @ Legend Live Club, Milano
– sabato 02 febbraio 2019 –

LIVE REPORT •

Serata all’insegna del folk Metal e del thrash, al Legend Live Club, per due band italiane che hanno saputo tenere alta la bandiera tricolore: gli Ulvedharr e i Furor Gallico. Hanno dimostrato, attraverso questa performance, che il nostro paese ha tanto da raccontare, anche a livello underground. La risposta dei presenti è stata più che positiva e in generale hanno tutti più che gradito le due esibizioni attraverso moltissimi applausi, sopratutto per gli headliner, che hanno presentato il loro nuovo lavoro, ”Dusk Of The Ages”, il week end della festa di Imbolc. 

Ulvedharr
Massicci, impattano sul palco creando da subito un’atmosfera cupa, infernale, complici anche le luci del palco, giusta cornice di uno show adrenalinico. L’inizio è da capogiro, con una vorticosa ‘’War Is In The Eye of Berserker’’ per poi continuare sulla stessa lunghezza d’onda con ‘’The Last Winter’’. Riffs fulminanti e giri di basso preponderanti, la band continua la sua setlist con una furia inarrestabile, senza mai perdere il ritmo incalzante dei brani. Sono convincenti dal vivo anche perché i growl non sono invadenti, ma presi nella giusta misura, senza impattare troppo all’interno delle melodie. Principalmente, suonano brani provenienti dal loro album uscito per la Scarlet Records nel 2017, ‘’Total War’’. Si sente a tratti qualche influenza slayeriana, intessendo un muro sonoro massiccio, una lastra di vero cemento armato che viaggia all’ennesima potenza. I testi sono in gran parte ispirati alla storia romana e ai poemi epici classici. Una parentesi diversa per chiudere in bellezza con un inno al Valhalla, la maestosa e principesca sala del regno di Asgard, governato da Odino.

Setlist:

  1. War Is In The Eyes of Berserker
  2. The Last Winter
  3. Skjaldborg
  4. Legion
  5. Wrath of Brenn
  6. Onward to Valhalla

ULVEDHARR line up :

  • Ark Nattlig Ulv -Vocals and guitar
  • Jack – Lead guitar
  • Mike Bald – Drums
  • Markus Ener – Bass
{{title}} {{title}}

foto: Federica Borroni

__________________________________

Furor Gallico
Continuando con la mitologia nordica, con la quale hanno terminato l’esibizione gli Ulvedharr, i Furor Gallico salutano Milano con ‘’Passage To a New Life’’  e il loro primo singolo uscito relativo a ‘’Dusk Of The Ages’’, ‘’Phoenix’’.
Si tratta di un folk Metal caratteristico e molto tecnico, ricco di influenze derivanti dal progressive, dal melodic death metal e dalla musica tradizionale celtica. E’ un mix ben assemblato, a regola d’arte per ottenere un lavoro variegato nei testi e nella ritmica.
Terra, aria, acqua e fuoco sono i quattro elementi sui quali ruota l’universo, alla base della storia dell’uomo e della conoscenza, così come la riscoperta di se stessi. Un inno alla festa di Beltane, poi una canzone su Imbolc per l’attesa della Triplice Dea e l’arrivo della primavera. Nei testi ci sono continue rievocazioni alla cultura celtica, alla wicca, che gremiscono le magiche atmosfere che conducono in una dimensione sonora ancestrale, di un’altra dimensione, quella dello spirito. E’ un pregio che questa band abbia optato anche per il cantato in italiano, al contrario di molte altre. La nostra lingua è spesso sottovalutata in certi generi di musica, in cui erroneamente viene preferito l’inglese. E’ utile sfruttarla, anche perché, per essere credibili davanti a realtà di un certo livello, molte sfaccettature e concetti che riusciamo ad esprimere in un’altra lingua incontrano più difficoltà ad essere esternati e il testo perde efficacia.
Waterstrings è perfetta a livello di suono, con una intro ammirevole e ricca di pathos, poi arriva la durissima ‘’Starpath’’ e ‘’La Caccia Morta’’ , per poi andare verso il finale prima di un Encore con altri tre brani chiave per l’interpretazione della filosofia dei Furor Gallico, che a quattro anni di distanza dal loro album ‘’Songs From The Earth’’, non si smentiscono. Elevata qualità musicale, strutture dei brani articolate e ben assemblate, la band si riconferma un lustro per il nostro paese.

Setlist: 

  1. Passage To A New Life
  2. The Phoenix
  3. Nebbia Della Mia Terra
  4. Venti di Imbolc
  5. Wild Jig of Beltane
  6. Banshee
  7. Waterstrings
  8. Canto D’inverno
  9. La Notte Dei Cento Fuochi
  10. Starpath
  11. La Caccia Morta
  12. Song Of the Earth
  13. Aquane
  14. The Sound Of Infinity
  15. Dusk of the Ages
  16. The Gates of Annan

FUROR GALLICO line up: 

  • Davide – Growl, Scream and Clean Vocals
  • Gabriel – Guitar and Backing Vocals
  • Marco – Bass
  • Mirko – Drums
  • Becky – Celtic Harp
  • Gabriele P. – Guitar
  • Massimo V. – Flute, Bouzouki
  • Valentina P. – Vocals
{{title}} {{title}}

foto: Federica Borroni