ENSIFERUM – Magia unplugged al Legend

ENSIFERUM + TRIO DE FACTO
live @ Legend Club, Milano
– domenica 9 dicembre 2018 –

 

LIVE REPORT •

Serata particolare, in acustico, al Legend Club di Milano, con gli Ensiferum e i Trio De Facto, due realtà provenienti dalla città della musica, Helsinki, patria di moltissimi artisti famosi. Questa volta hanno dato vita a una serata molto diversa dal solito, dove grazie a un suono articolato e un livello tecnico altissimo, il pubblico ha apprezzato, riconoscendo la bravura e le qualità artistiche delle due band.

TRIO DE FACTO
Oltre ad avere una discreta tecnica, questo combo è stato il più che giusto preludio a uno show successivo prestigioso. Non sono all’altezza tecnicamente parlando, degli Ensiferum, ma da un punto di vista scenico e musicale hanno tenuto in maniera indiscutibile un buon live. Hanno usato intermezzi ‘’giocosi’’ servendosi addirittura di cappelli messicani, rendendo in tal modo più ironica e scorrevole la serata, come fece Kurt Cobain dei Nirvana durante il suo unplugged a New York. Atmosfera soffusa, suono elegante e morbido, la band ha iniziato in sordina. Nonostante i primi brani fossero i più critici e la gente ancora titubante, hanno saputo svegliare gli animi, catapultando le persone nel vivo della loro performance. Questo combo finlandese è una metal cover band formata da tre dei Metal De Facto. Lo show si è articolato in una vasta gamma di canzoni, tra cui anche i Iron Maiden e i Metallica con “For Whom The Bell Tolls”.

Setlist:

Future World (Helloween cover)
Twilight of the Thunder God (Amon Amarth cover) / Rose Tattoo (Dropkick Murphys cover)
For Whom the Bell Tolls (Metallica cover)
Square Hammer (Ghost cover)
You Suffer (Napalm Death cover)
Hunting High and Low (Stratovarius)
Legionnaires Oath (Metal de Facto song)
Wasted Years (Iron Maiden cover) / Vodka (Korpiklaani cover)

TRIO DE FACTO line up:

  • Mikael Salo – Vocals & Percussion:
  • Esa Orjatsalo – Acoustic Guitar & Spiritual Leader
  • Sami Hinkka – Acoustic Guitar & Imaginary Bass
{{title}} {{title}}

foto: Ilaria Degl’Innocenti

___________________________

ENSIFERUM
Il folk metal degli Ensiferum non si smentisce. Hanno saputo dare vita a una performance singolare, usando una vera e propria potenza dirompente, quella che li caratterizza dalle altre band in sede di live.
Per far apprezzare al pubblico live come questi, sono necessarie tecnica e savoir faire, mettendo in piedi una performance che non sia autoreferenziale. I portatori di spada, come band attiva dal lontano 1995, si sono proposti al pubblico italiano in un modo inedito, come per questo tour particolare che stanno conducendo in tutta Europa. Nonostante i vari cambi di line up, nel tempo hanno saputo rigenerarsi a ogni uscita discografica, tra sfaccettature tipiche folk, voci pulite, cori e riffs molto veloci costellati di accordi articolati. Hanno quindi condotto uno show senza mezze misure, nonostante fosse una performance in acustico, per  dare vita a suoni che, come un fiore, crescono e sbocciano con il passare dei minuti. Tra intermezzi vivaci, preludi vibranti e voci potenti, l’alchimia che gli Ensiferum hanno saputo creare è molto difficile tecnicamente, retta da un sottile equilibrio che, per romperlo, basta una piccolissima distrazione. La band ha creato un arcobaleno di suoni variopinti, ben messi e strutturati tra loro. Non ci sono mezzi termini, la band è degna del ruolo che occupa all’interno del folk rock e non solo.

Setlist:

  1. Twilight Tavern
  2. Burning Leaves
  3. Token of Time
  4. God Is Dead
  5. Eternal Wait
  6. In My Sword I Trust
  7. Battle Medley
  8. Tears
  9. Feast with Valkyries
  10. From Afar
  11. Don’t You Say
  12. Celestial Bond
  13. Lai Lai Hei
  14. Two of Spades
  15. Neito Pohjolan
  16. Iron
  17. Looking for Freedom (David Hasselhoff cover)

ENSIFERUM line up:

  • Petri Lindroos – Voice, Guitar
  • Markus Toivonen – Guitar, chorus
  • Sami Hinkka – Bass, chorus
  • Janne Parviainen – Drums
{{title}} {{title}}

foto: Ilaria Degl’Innocenti