ECLIPSE: unplugged tra sogno, rock e sleaze

ERIK MÅRTENSSON & MAGNUS HENRIKSSON (ECLIPSE) + ZANETA
live @ Slaughter Club, Paderno Dugnano (Mi)
– venerdì 5 ottobre 2018 –

 

LIVE REPORT •

Serata particolare, unica, presso lo Slaughter Club di Paderno Dugnano, con gli svedesi Erik Mårtensson e Magnus Henriksson, con tanto di ospite d’eccezione, per un evento organizzato da School Of Rock Milano in collaborazione con Rocker Sound Agency. Headliner e padroni indiscussi della serata, sono stati Erik e Magnus degli Eclipse, band proveniente da Stoccolma molto amata nel nostro paese. Il pubblico accorso ha applaudito entusiasta, apprezzando i brani versione unplugged, quindi suonati in versione più soft e tratti in gran parte dal loro ultimo lavoro in studio, ”Monumentum”.  Vigorosi sul palco e regali nell’esecuzione, hanno offerto una performance di novanta minuti da numeri uno, meritando ampiamente il successo che si sono guadagnati negli anni.

 

ZANETA
Il combo di Milano ha intrattenuto in un degno show  in cui l’affiatamento della band è stato determinante, per una performance di tutto rispetto. Hanno proposto come genere un rock/AOR che spazia tra varie declinazioni, curato nei particolari, sintomo di una crescita esponenziale della band. ”All My Life” è il brano con il quale hanno la parte di batteria più bassa di tutto il live, adatto preludio al tributo a Michael Jackson con ”Man In The Mirror”, contenuta in ”Bad”. Le melodie intreccianoil rock più classico e l’hard rock vecchia scuola. Non disdegnano le tastiere, soprattutto in un buon assetto come band, che indirizzato nel modo giusto può dare discrete soddisfazioni.

Setlist:

  1. All My Life
  2. Man In The Mirror (Michael Jackson cover)
  3. Not This Time
  4. Feel You Now
  5. Coming Back
  6. Saturday
  7. Maryanne
  8. Stay
  9. Cant’ Let Go
  10. Coming Back
  11. Medley/Saturday

ZANETA line up:

  • Simone Roman : Voice/Guitars/Bass
  • Fabrizio “Bicio” Leo : Lead Guitars
  • Steff Brusa : Piano/Keyboards
  • Danilo Marinotti : Drums
  • Mirko Scurati : Bass
  • Danilo Ciamprone : Guitars
{{title}} {{title}}

foto: Ilaria degl’Innocenti

________________________________

ECLIPSE
Eleganti, regali e senza una pecca, gli Eclipse hanno tenuto una performance impeccabile, con tanto di sorpresa che hanno tenuto in serbo per la data di Milano. Un live inusuale, diverso rispetto a quello che ci si aspetta e con arrangiamenti studiati a regola d’arte, in modo che i brani non perdano la loro originalità. Uno show da maestri, inventori del suono, che si meritano di occupare un posto prestigioso nel mondo dello sleaze e hard dei nostri tempi. Impattano con ”Never Look Back”, presa dal loro ultimo lavoro ”Monumentum”, per poi continuare con una molto apprezzata ”Live like I’m Dying”  e dirigersi verso il momento più atteso della serata, con tre brani insieme a Michele Luppi, voce dei Secret Sphere e tastierista e seconda voce dei Whitesnake. Emozioni, applausi dai presenti, catturati dalla sorprendente capacità comunicativa di Erik e Magnus, che hanno offerto una versione molto particolare di Downfall Of Eden, canzone non solo perfetta da un punto di vista melodico, ma anche molto ricca da un punto di vista testuale, in quanto parla di come gli esseri umani abbiano sfruttato le risorse del nostro pianeta senza criterio. E’ un hard rock tutto sommato semplice, senza troppi fronzoli e mai autoreferenziale, snello nelle esecuzioni che d’un fiato hanno eseguito. Novanta minuti di adrenalina. Chapeau.

Setlist:

  1. Never Look Back
  2. Killing Me
  3. Wake Me Up
  4. The Storm
  5. Live Like I’m Dying
  6. Hurt
  7. When You Were Young
  8. Wide Open
  9. Unbreakble
  10. Jaded
  11. Battlegrounds
  12. Vertigo
  13. Downfall Of Eden
  14. Runaways
  15. I don’t wanna say I’m Sorry
  16. Walk, don’t run
  17. Prisoners In Paradise (Europe cover)
  18. Highway To Hell (AC/DC cover)

Line Up:

  • Erik Mårtensson –  Vocals, guitar, bass
  • Magnus Enriksson – Lead Guitar
  • Special Guest: Michele Luppi – vocals

{{title}} {{title}}


foto: Ilaria degl’Innocenti