Doyle – horror night al Traffic

DOYLE + OFF THE CROSS + P.O.E.
live @ Traffic Live Club, Roma
– domenica 22 luglio 2018 –

 

LIVE REPORT •

Domenica 22 Luglio, una serata davvero memorabile quella tenutasi al Traffic Live Club di Roma che, per una notte, ha voluto attingere alla fonte dell’old school, invitando uno dei più grandi esponenti della scena punk metal mondiale: Doyle! Ad accompagnare l’ex componente della storica band Misfits sono i P.O.E, seguiti dai roventi Off The Cross! Della partita avrebbero dovuto essere anche i King Creature, ma la band britannica, per non precisati motivi, purtroppo, ha dato forfait all’ultimo istante.

 

P.O.E.
Sono i Romagnoli P.O.E (Philosopy Of Evil) ad aprire le danze a questa rovente serata! La loro fusione tra alternative metal e sonorità horror ha letteralmente entusiasmato il pubblico accorso, relativamente numeroso ad inizio serata, ma che ugualmente è riuscito a donare carica e grinta ad una band con una passione musicale visibilmente ampia, completando l’intero schema sonoro con un continuo scambio emotivo con i propri fan, donando e ricevendo acclamato amore musicale. Una band che in un ora scarsa è riuscita far parlare di sé con il proprio indistinguibile sound che, in tutta sincerità e con la massima modestia, avrà catturato senza alcun dubbio l’animo di molti nuovi fan.

{{title}} {{title}}

foto: 
 Stefano Panaro

__________________________

OFF THE CROSS
Chiuse le danze con gli imponenti P.O.E, sono gli Off The Cross ad accendere la miccia per la seconda parte dello spettacolo romano. Proveniente dall’ Olanda, questa band è un eccellente misto tra thrash old school con ottime venature moderne, dei veri animali da palco che con la loro grinta riescono a smuovere l’intero locale! Ottima esibizione da parte del frontman che con la sua prestanza fisica e la sua carica quasi adolescenziale non riesce a stare fermo, aumentando l’adrenalina nel pubblico e dando vita ad un atmosfera armoniosa e piena di positività! Una band che personalmente non conoscevo, ma che senza alcun dubbio avrò modo e voglia di vederli ancora in live! Eccellente spettacolo che è riuscito ad incendiare il pubblico, ora in rampa di lancio per l’headliner della serata!

{{title}} {{title}}

foto: 
 Stefano Panaro

__________________________

DOYLE
Le luci si attenuano, il volume delle casse prende vita, quasi a formare un immagine sonora proiettata nella mente del pubblico, ovviamente in visibile euforia che diviene un vero e proprio fuoco una volta salito sul palco il tanto atteso Doyle! La scaletta non prevede pezzi degli storici Misfits purtroppo, ma si concentra sul progetto solista dello storico componente che, con totale vigore, acquista sempre più fan. Pezzi mordenti in puro stile punk che esaltano il pubblico, quella piccola vena Misfitsiana che rimane al centro di ogni canzone, resa ancor più adrenalinica dalla voce di Alex, detto Wolfman: sul palco ha le stesse movenze di Iggy Pop, nonostante la sua immagine ricordi molto Wolverine! Al contrario, invece, Doyle rimane la classica colonna estroversa di due metri: privato, quasi scontroso, non rivolge la minima importanza al pubblico, tacendo per tutta la durata del concerto, facendo tremare l’intera location con il suo mordente sound; ma in fondo è questo il nostro Doyle, ed è così che ci piace vederlo! Lo stage ha donato al pubblico le luci che si aspettava, illuminando il volto felice dei tanti accorsi per questa rovente serata dedicata all’old school!

{{title}} {{title}}

foto: 
 Stefano Panaro

 

ringraziamo Marco Durst per la preziosa collaborazione