BUCKCHERRY – rock e lacrime!

BUCKCHERRY + ADELITAS WAY + KLOGR
live @ Rock Planet Club, Pinarella di Cervia (Ra)
– sabato 23 febbraio 2019 –

 

LIVE REPORT •

Una serata all’insegna del Rock più adrenalinico quella del 23 febbraio al Rock Planet Club, in quel di Pinarella di Cervia. Tornano in Italia gli amatissimi Buckcherry per una data esclusiva. Con loro gli americani Adelitas Way e gli italiani Klogr, pronti per dar vita ad una serata carica di energia e tanto Rock.

KLOGR
I primi a salire sul palco sono gli italiani Klogr, accolti da un pubblico già abbastanza numeroso. A dare il via alle danze è il loro Alternative Rock/Metal di stampo aggressivo e potente. Molto interessanti anche i testi proposti dalla band, soprattutto per quanto riguarda il loro ultimo brano in scaletta, ovvero “Guinea Pigs”. I nostri presentano la loro collaborazione con Sea Shepherd, un’organizzazione che ha come scopo la salvaguardia della fauna ittica e degli ambienti marini.
Setlist molto breve, ma sufficiente per permettere ai Klogr di conquistare il pubblico presente dimostrandosi sicuramente una band molto valida nel panorama Rock e Metal italiano.

Setlist:

  1. Something’s In The Air
  2. King Of Unknown
  3. Hell Of Income
  4. Draw Closer
  5. Drag Your Back
  6. The Echoes Of Sin
  7. Guinea Pigs

KLOGR line-up:

  • Rusty – Vocals
  • PQ – Guitars
  • Roberto Pivanti – Bass
  • Federico Leone – Drums

_________________________________

ADELITAS WAY
Dopo un rapido cambio di palco, ecco puntuali gli Adelitas Way. La band statunitense propone un Alternative Rock davvero particolare e pieno di contaminazioni. Spicca sul palco l’eleganza del frontman Rick DeJesus, che coinvolge il pubblico con la sua voce energica e il suo grande carisma. Una band con molta esperienza che in sede live si nota eccome. Gli Adelitas Way, infatti, vantano concerti in compagnia di grandi nomi del Rock come Alter Bridge e Papa Roach; i loro brani, inoltre, sono più volte comparsi nell’universo del wrestling come colonna sonora di eventi targati WWE.
La band statunitense chiude con “Invincible”, ormai un cavallo di battaglia. Anche per loro purtroppo è prevista una scaletta piuttosto breve, ma riescono ad intrattenere il pubblico con uno show coinvolgente che permetterà al loro nome di rimanere impresso nei ricordi dei presenti.

Setlist:

  1. Still Hungry
  2. Ready For War (Pray For Peace)
  3. Vibes
  4. Notorious
  5. Last Stand
  6. Sick
  7. Invincible

ADELITAS WAY line-up: 

  • Rick DeJesus – Vocals
  • Robert Zakaryan – Guitar
  • Andrew Cushing – Bass
  • Trevor “Tre” Stafford – Drums

_________________________________

BUCKCHERRY
Ed ecco che il momento tanto atteso è finalmente arrivato, i Buckcherry sono pronti a calcare il palco del Rock Planet Club. I nostri danno il via allo spettacolo con una cover del brano “Head Like A Hole” dei Nine Inch Nails, che sarà presente nel nuovo album in uscita a marzo. Il cantante Josh Todd si rivela un fontman abile e capace, in grado di coinvolgere il pubblico con grande carisma, anche se l’avanzare dell’età si fa sentire. I nostri infiammano l’atmosfera, grazie anche ai formidabili assoli di chitarra del grande Stevie D. Non mancano di certo le lacrime con brani come “Rose” e “Sorry” che, seppur per poco, smorzano l’atmosfera. Il pubblico è in delirio con “Say Fuck It”, rivisitazione di “I Like It” degli Icona Pop, diventata ormai quasi un inno immancabile durante i concerti dei Buckcherry. La serata si conclude con un altro grande classico, ovvero “Crazy Bitch”, che di dimostra un ottimo brano di chiusura.
Una serata piena di divertimento e un ritorno di fuoco per una delle Rock band più amate.

Setlist:

  1. Head Like A Hole
  2. It’s A Party
  3. Somebody Fucked With Me
  4. Rose
  5. Lit-Up
  6. Say Fuck It
  7. Back Down
  8. Everything
  9. Too Drunk To Fuck
  10. Sorry
  11. Bent
  12. Crazy Bitch

BUCKCHERRY line-up:

  • Josh Todd – Vocals
  • Stevie D – Guitar
  • Kevin Roentgen – Guitar
  • Kelly LeMieux – Bass
  • Francis Ruiz – Drums