ASPHYX – Brutal Slaughter Night!

ASPHYX + ELECTROCUTION + ULVEDHARR + SKORBUTIKS
live @ Slaughter Club, Paderno Dugnano (Milano)
– sabato 24 novembre 2018 –

 

PHOTO REPORT •

Sabato 24 Novembre è stata una data memorabile per lo Slaughter Club di Paderno Dugnano (MI), che ha ospitato i trascinanti Asphyx! La band olandese, capitanata da Martin Van Drunen ha varcato la soglia italiana per una sola ed unica data, organizzata da Eagle Booking, nella quale le vampate del loro death metal hanno illuminato il cielo nostrano. Ad accompagnare la band un’invincibile tripletta: Electrocution, Ulvedharr e Skorbutiks!

 

SKORBUTIKS

Direttamente da Villafranca di Verona, la serata comincia a plasmarsi con gli Skorbutiks: una band dal suono decisamente death, le cui sonorità si ispirano a gente del calibro di Slayer, Obituary e Six Feet Under. Un inizio a dir poco piacevole per i fan del genere, dato l’enorme impatto di questo rovente sound! Con questa band sul palco, viene automaticamente preannunciata una serata calda, colma di sangue e maledettamente infuocata!

{{title}} {{title}}

foto: Beppe Scordio

_____________________________

ULVEDHARR

Dal death metal più estremo passiamo ad un oldschool marcato a dovere, con venature profondamente black, con i nostri “Ulvedharr”: questi bergamaschi sanno come stravolgere la serata, sfondando con i loro pezzi le casse toraciche del pubblico, entrando in esso e radicandosi nel profondo di ogni animo! Un’ora di pura energia che non stanca il pubblico, bensì lo gasa a dovere: headbang, cori e horns up non mancano all’appello di questo show! Gli Ulvedharr conquistano la posizione di una piccola rivoluzione sonora, portando il loro sound alle vette emotive di ogni singolo fan!

{{title}} {{title}}

foto: Beppe Scordio

_____________________________

ELECTROCUTION

Andiamo avanti con un altro terremoto di magnitudo infinito, provocato dal sound dei nostri “Electrocution”, band bolognese che ribalta completamente lo stage! Con il loro death/gore il divertimento è assicurato: incitamenti, applausi e calore alla band che ha sfondato le barriere del suono questa sera, divenendo il perfetto trampolino di lancio per la band che sta per calcare le assi della scena! Uno spettacolo forte, magnetico, che raccoglie i consensi di un pubblico numeroso, voglioso di averne sempre di più!

{{title}} {{title}}

foto: Beppe Scordio

_____________________________

ASPHYX

Il silenzio regna sovrano nella sala prima che le luci prendano il posto delle tenebre, le quali, come un’oscura coltre, avvolgono la band olandese che si prepara al proprio momento: signore e signori, ASPHYX! Non serve tessere gli elogi per una band che ormai da anni macina nazioni e territori con il proprio death metal, acquistando sempre più fama e, perché no, assimilando l’energia del loro vasto pubblico mondiale! Blast beat, scream e possenti giri di basso riempiono la sala: era da tempo che i fan italiani aspettavano il loro ritorno, era da tempo che non vedevano l’ora di spogliarsi della loro realtà per entrare nel loro vero mondo che, grazie a questa band, sono riusciti a vivere per l’intera serata!

{{title}} {{title}}

foto: Beppe Scordio