Al Planet arrivano le onde sonore dei Philm

PHILM + JUGGERNAUT
live @ Planet, Roma
– martedì 15 settembre 2015 – 

 

LIVE REPORT •
Pochi intimi per una serata all’insegna della musica di alto livello, grazie alla potenza e perfezione dei Philm di Dave Lombardo, accompagnato al basso da Pancho Tomaselli e alla voce da Gerry Nestler. Un martedì in cui la musica la fa da padrone, per un evento organizzato da Narcotica Promotion Publishing. Il live è iniziato dopo le 22.30 e terminato oltre l’una di notte, dove la gente è stata trascinata in un insieme tradizionale-moderno di musica rock.

Juggernaut
E’ una realtà abbastanza consolidata nell’underground romano, attiva dal 2006 e che sul palco del Planet si è imposta egregiamente, per una performance iniziata molto dopo l’orario indicato sui volantini.
E’ un progetto sperimentale, un’articolazione sonora strumentale, quella proposta da Andrea, Roberto, Matteo e Luigi. Le digressioni sono costituite da scale talvolta anche complesse, a formare un insieme armonico di pregio. Hanno proposto una breve scaletta costituita da una serie di brani tratti dal loro ultimo lavoro in studio, dal titolo “Trama!”, pubblicato per la festa di Halloween del 2014. Sono accordi studiati nel minimo dettaglio, che suscitano una miriade di emozioni, sensazioni . Le tracce hanno la caratteristica di essere dirette, spicciole e  come in un cortometraggio raffigurano momenti di vita. E’ uno sludge dalla forte personalità. Si auspica un brillante proseguo per la band, che tra pochi giorni farà un tour in alcune città europee. Hanno la stoffa per fare molta strada, anche fuori dai confini nazionali.

Setlist: “Pietra Grezza”, “Ballo”, “Egregoro”, “Crapula”, “V.I.T.R.I.O.L”

JUGGERNAUT lineup:
Andrea Carletti – Guitar
Roberto Cippitelli – Bass
Matteo D’Amicis – Drums
Luigi Farina – Guitar
—————————————————–

Philm
Cambio palco e salgono i Philm vivacissimi e aggressivi per un live a tutto ritmo. Si è trattato di una serie di riffs incessanti, velocissimi, facenti parte di una parentesi musicale di Dave Lombardo avulsa da ciò che fino a poco tempo fa aveva caratterizzato il suo bagaglio musicale all’interno degli Slayer. I Philm rappresentano per Dave un taglio netto con il passato, visto il genere che hanno proposto al Planet, dove hanno suonato gli album da loro pubblicati, “Fire From The Evening Sun” e “Harmonic”. Non un’esitazione, non una pausa, ma una batteria suonata in una tecnica sopraffina, come pochi al mondo sanno fare. Lo spettacolo si è protratto fino all’una inoltrata in un turbinio di emozioni attraverso le declinazioni più moderne del metal. Non si smentisce la fama che ha acquisito la band nel corso del tempo, perché questo progetto nuovo è una chicca che Dave Lombardo ha presentato alla Capitale, con poche persone per un evento di tale portata.

Setlist Philm: “Fire From The Evening Sun”, “Vitrolize”, “Blue Dragon”, “Lady Of The Lake”, “Lion’s Pit”, “Ominiscience”, “Train”, “We Sail At Down”, “Way Down”, “Sex Amp”, “Dome”, “Chalace”, “Mild”

PHILM lineup:
Pancho Tomaselli – Bass
Gerry Nestler – Voice, Guitars
Dave Lombardo – Drums

report e foto di Ilaria Degl’Innocenti