Dream Of Illusion: tra sogno ed illusione, una solida realtà

dream of illusion_logo

DREAM OF ILLUSION:  INTERVISTA ESCLUSIVA A FABIO PERINI E MARCO MELEGARO •

Abbiamo incontrato i Dream of Illusion, band veronese che dopo il disco d’esordio, “Decadence”, torna con il nuovo “Evolution” (la cui recensione potete leggere qui). Ci hanno parlato del loro recente album e dei progetti futuri in questa intervista.

Sono stata favorevolmente colpita dalla grafica del vostro nuovo cd “Evolution” mi spiegate un po’ se l’idea è stata vostra, quale significato ha la figura femminile con tutti quei segni/tatuaggi, la posizione particolare e il legame con l’album?
La donna in copertina è un cyborg e, essendo incinta, rappresenta un’idea futuristica di evoluzione dove uomini e macchine saranno un unica cosa. Il titolo dell’album, “Evolution”, racchiude il significato di tutti i testi, dando consigli e avvertimenti riguardo la decadenza dei nostri tempi. È una nostra evoluzione che spieghiamo all’ascoltatore attraverso testi significati e musica.

A proposito dei testi: c’è un filo conduttore, un’idea di fondo che unisce il vostro lavoro?
In fase di composizione musicale e lirica non avevamo minimamente ipotizzato come dovesse apparire ed essere il lavoro finale. A noi piace lavorare in questo modo: abbiamo sempre composto di getto seguendo ciò che il momento ci ispirava. Di conseguenza, quello che ne è nato, è un lavoro introspettivo e personale che non potrebbe essere più sincero. Alla fine della fase compositiva, ci siamo quindi trovati a riascoltare e analizzare l’intero disco accorgendoci di come in realtà i brani sembravano esser figli di un’idea comune. Da lì, in una sera, abbiamo ideato titolo dell’album, grafica e video. È stato alquanto facile e naturale. Se dovessimo delineare un messaggio comune per tutti i brani, è quello di prendere coscienza di come il mondo e sopratutto il periodo storico in cui viviamo siano avversi. Il messaggio non vuole però essere di rassegnazione e passività: dobbiamo accettare con serenità la condizione in cui viviamo perché solo dopo aver interiorizzato e accettato abbiamo la possibilità di trovare il modo di far fronte a tutto. La forza per affrontare le difficoltà è insita in noi, dobbiamo solo essere in grado di trovarla e questo avviene solo quando si è realisti e non ci si racconta favole. Da qui “Evolution”, la necessità di evolvere per sopravvivere. La grafica è stata ideata quindi per trasmettere questa idea e credo che l’obiettivo sia stato raggiunto: un’evoluzione umana, un cyborg in grado di generare vita che si presenta con un’espressione serena in una posizione di completo equilibrio.

Nel video che accompagna il brano che da il nome all’album compaiono dei ragazzi che fanno parkour, come mai questa scelta?
Decidere di coinvolgere i ragazzi di NextArea Parkour è stato logico: cosa meglio del Parkour può trasmettere l’idea del movimento, dell’evoluzione e di libertà?

Quando possiamo vedervi dal vivo?
Al momento non abbiamo niente di fissato, ma è previsto un release party del cd oppure ci vedremo direttamente a qualche festival estivo.

E ci auguriamo che i Dream of Illusion ci regalino presto la possibilità di sentire questi brani dal vivo! Grazie a Fabio e Marco per la disponibilità.
Grazie a voi.

I DREAM OF ILLUSION sono:
Francesco Valentini – Vocals
Andrea Giarola
– Guitars
Marco Melegaro – Bass
Riccardo De Fanti
– Guitars
Fabio Perini
– Drums
.