Scanner – la band tedesca l’11 giugno al Cycle di Calenzano

Void Fest I – pronta la prima edizione del festival –

A livello tematico lo stendardo del festival sarà il filone Sci-Fi, tutte le band partecipanti trattano in modo personale temi fantascientifici: storie fantastiche o tratte da racconti, citazioni di film, videogiochi e tutto ciò che è legato a questo mondo.
Per quanto riguarda, invece, l’ambito musicale ci sarà tanta varietà, un headliner storico, di livello internazionale e tante band undeground! Ad aprire le danze saranno i marchigiani Obliterated, con nuovo Ep in uscita e nuova line-up, a seguire le “menti aliene” che hanno ideato questo festival: i Vexovoid e i lombardi Ancient Dome.
Prima dell’headliner si esibiranno i Teleport, interessante band slovena che fonde black, death e thrash metal, ottenendo un sound molto particolare e moderno, anche loro freschi di una nuova pubblicazione a Maggio. Come band principale del festival siamo lieti di annunciare il ritorno in Italia dei teutonici Scanner, band storica heavy/power attiva dagli anni ottanta, pionieri del genere e fondamentali per lo sviluppo del filone Sci-fi! Il loro show come headliner del Void Fest a Firenze, sarà l’unica data Italiana!
Questo vuol essere un evento a tema dove il divertimento sarà al primo posto, un modo per riunire in una serata tutti gli appassionati di metal e fantascienza! SCI-FI OR DIE!

Void Fest I edizione – Sabato 11 Giugno 2016 con:
•Scanner (Heavy/Power/Speed Metal dalla Germania)
•Teleport (Black/Death/Thrash dalla Slovenia)
•Ancient Dome (Thrash Metal da Varese)
•Vexovoid (Interstellar Tech/Thrash Metal da Siena/Aulla)
•Obliterated (Progressive Thrash Metal da Pesaro)


Le band:

SCANNER
Leggende dell heavy metal tedesco, nati nell’ 82 come Lions Breed switchano nome nel 1986 diventando finalmente gli Scanner che tutti conosciamo.
Ci hanno regalato capolavori come Hypertrace e Terminal Earth e continuano a spaccare i culi anche adesso con The Judgement uscito l’anno scorso
Questa sarà la loro unica data italiana

TELEPORT
Nati da una supernova nel 2010 pubblicano 3 demo di ottima qualità in rapida successione.
Ci aspetta un nuovo EP a maggio con 5 pezzi inediti e tantissima “cosmic rage”.

Ancient Dome (of Thrash)
Nel lontano 2000 si forma questo pilastro del thrash italiano, dopo una miriade di demo, Human Key e Perception of This World esce nel 2014 Cosmic Gateway to Infinity, un disco epico in tutte le sue sfaccettature!

Vexovoid
Precipitano in questo pianeta a settembre 2013, dopo un anno creano nella fornace stellare Heralds of the Stars.
In attesa del primo full-lenght viaggiano nel cosmo portando morte e distruzione.

Obliterated
Si formano dalla polvere stellare di una nebulosa nel 2013 e pubblicano subito The Dreadful Meaning of Being.
Il 21 maggio uscirà Fragments of Infinity un nuovo EP di 4 tracce e sarà presentato ufficialmente a questa prima edizione del Void Fest.

————————————–

Scanner 0.00 – 1.00
Teleport 23.00 – 23.40
Ancient Dome 22.00 – 22.40
Vexovoid 21.15 – 21.45
Obliterated 20.30 – 21.00

Apertura del portale cosmico 20:00

Prevendite disponibili sul sito del Cycle
http://www.cycleclub.it/
– 11 euro (diritti di preventita gia inclusi)
– 15 euro in cassa la sera stessa

sabato 11 giugno 2016
@ Cycle Club
Via F. Petrarca 180, Celenzano (FI)